Brownies senza glutine al cioccolato e noci

 

brownies

L’origine del nome “brownie” è dato dal colore scuro dell’impasto e deriva appunto da “brown” marrone. Può essere preparato con vari ingredienti, cioccolato bianco o fondente e frutta secca (noci, nocciole, mandorle). La ricetta preparata senza cacao è conosciuta come blondie o blonde brownie.
La versione che propongo qui, adatta anche a chi soffre di celiachia, è abbastanza simile alla ricetta originale.

Il brownie senza glutine con le noci non è proprio una ricetta estiva e con questo caldo si fa fatica anche a mangiare anche i dolci più golosi. Ma grazie a un piccolo accorgimento sono riuscita a rendere freschissimo questo tradizionale dolce americano preparato nella versione senza glutine.

 

Ingredienti

3 uova
100 g di farina senza glutine
170 g di burro

60 g di cacao amaro senza glutine
100 g di gherigli di noce
150 g burro
150 g di
zucchero di canna
2 pizzichi di sale

Procedimento

Sciogliere il burro lentamente e a fuoco bassissimo facendo attenzione a non farlo scurire o soffriggere. Foderare una teglia rettangolare 20×30 cm con carta da forno e spennellarla usando un po’ di burro fuso. Accendere il fondo a 150° C e tritare i gherigli di noce. Ho pensato di riciclare qualche rimasuglio di cioccolato fondente dell’uovo di Pasqua avanzato e l’ho tritato in piccoli pezzi come le noci.

Mescolare lo zucchero con le uova usando lo sbattitore elettrico e appena l’impasto risulta ben amalgamato e schiumoso, unire farina e cacao amaro e aggiungerlo un poco per volta passandolo da un colino. Incorporare bene le polveri dopo ogni cucchiaio a fruste spente e poi mixare di nuovo l’impasto a velocità media.
Il composto dovrà risultare piuttosto denso. Aggiungere i gherigli di noce e i pezzetti di cioccolato e girare con un cucchiaio di legno e rovesciare nella teglia. Livellare l’impasto e infornare.

Lasciar cuocere per mezz’ora a 150°C. Il brownie senza glutine sarà cotto quando la superficie risulterà più scura, per essere sicuri potete infilare uno stuzzicadenti al centro del dolce ed estrarlo: se il legno è asciutto significa che il dolce è pronto.
Lasciate raffreddare bene, sfornare su un tagliere e con un coltello tagliare a quadrotti il dolce.

Accorgimento: mettere in un contenitore e porre in frigorifero per un paio d’ore. Così potete gustare freschi questi golosissimi dolcetti al cioccolato. Se volete “strafare” servite con panna e fragole o gelato adatto per celiaci.

E ricordate che il giorno dopo sono ancora più buoni! 🙂

Altre ricette senza glutine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *