Ho mangiato glutine per errore, cosa devo fare?

dog-sad
Mangiare glutine per errore? E’ uno sbaglio comune tra i celiaci, soprattutto i primi tempi in cui si segue la dieta senza glutine. Vi sarà capitato di mangiare piatti fatti passare come “senza glutine” ma in realtà contaminati, o peggio ancora preparati utilizzando ingredienti non adatti, come la farina di kamut, la birra, la salsa di soia o l’orzo. Tutti “cibi vietati” per chi è affetto da celiachia. O ancora mangiare cibo contaminato accidentalmente: il classico è il vasetto con la cioccolata pieno di briciole opera del fratello o del coinquilino.
Purtroppo ai celiaci può capitare di ingerire glutine per sbaglio, mangiando cibo contaminato o preparato con farine non idonee. Come rimediare?

L’ingestione involontaria del glutine è causata da una conoscenza poco approfondita dei i cibi permessi e i cibi vietati per i celiaci. Magari anche in buona fede gli amici e i parenti si sono cimentati nella preparazione dei piatti adatti a voi, eppure qualcosa è andato storto e vi siete trovati dopo poco con un mal di testa tremendo, nausea e diarrea improvvise, afte in bocca per una settimana e un’inspiegabile stanchezza.
A me è successo diverse volte e proprio per restare in tema vi suggerisco di leggere l’articolo Lo stufato di Capodanno.

Per quanto riguarda i rimedi da adottare nel caso di assunzione accidentale di glutine, vi riporto quelli testati su di me. Ovviamente non si rischia la vita, ma si ricorre a una situazione molto molto spiacevole.

1. Chiedere consiglio al proprio medico

Fare un salto dal medico o chiamarlo vi farà stare più tranquilli, soprattutto se avete disturbi gastrointestinali. Se avete ancora vomito e nausea può darsi che vi prescriva qualcosa per attenuare questi disturbi. Sicuramente prima di prendere delle medicine a caso è sempre meglio sentire il parere di un medico. Se si sono presentate afte, piccole ulcerazioni sulla mucosa della bocca, fatevi prescrivere qualcosa per tenerle a bada.

2. Bere molta acqua

Bere a piccoli sorsi vi aiuterà a stare meglio se avete vomitato e perso liquidi. Vi aiuterà  naturalmente a pulire l’intestino e recuperare i sali minerali persi. Se amate poco l’acqua potete scegliere tisane o infusi con finocchio o camomilla per reintegrare i liquidi e attenuare l’infiammazione.

3. Sospendere gli alimenti eccitanti e infiammanti

No a cibi grassi e eccitanti per qualche giorno, affaticano ulteriormente l’intestino già impegnato nella lotta al glutine. Sospendere per qualche giorno tutti gli alimenti pesanti e che infiammano, come bevande gassate, caffè, tè, fritti e cioccolata. Ovviamente no anche ad alcolici.

4. Riposare e dormire molto

Rilassarsi per dare modo all’organismo di recuperare le forze. Quando non seguivo la dieta senza glutine soffrivo di stanchezza cronica, non riuscivo veramente a fare niente e mi sentivo poco lucida e irritabile. Se avete ingerito glutine e accusate stanchezza e affaticamento riposate più a lungo. Vi aiuterà a ricaricarvi.

5. Allontanare lo stress

Allontanare arrabbiature e preoccupazioni che come sappiamo si scaricano sull’intestino e sullo stomaco. Se avete mangiato glutine non morirete, tranquilli. Evitate però di maledire per giorni chi vi ha fatto lo scherzetto. Parlateci per fargli capire come evitare il ripetersi dell’errore, ma poi non serbate rancore. Meglio uscire a fare una bella passeggiata!

Altre ricette senza glutine

One thought on “Ho mangiato glutine per errore, cosa devo fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *