Se un celiaco mangia glutine che succede?

gremlins
Cosa accade se un celiaco mangia glutine? Una domanda lecita che si pongono spesso tutti quelli che celiaci non sono. Le risposte sono diverse, andiamo per esclusione. Premessa: un celiaco che mangia volontariamente glutine è un celiaco irresponsabile o masochista. Quindi diamo per scontato che l’ingestione sia del tutto involontaria e accidentale.

Sono figlia degli anni ’80 e ogni volta che sento dire “ma cosa ti succede se mangi glutine?” mi immagino qualcosa che i miei coetanei conoscono molto bene, un film cult degli anni ’80: I Gremlins. Per farvi capire con un’immagine cosa succede a un celiaco prendete un gremlins buono – normale – e uno cattivo. Quando mangio glutine divento un gremlins cattivo. Segue una spiegazione più scientifica…

Cosa accade se un celiaco mangia glutine

Se una persona celiaca mangia farina o altri alimenti contenenti glutine NON ha una reazione allergica. Spesso si crede che i celiaci siano allergici al glutine, ma in realtà la celiachia è tutta un’altra cosa. Un celiaco che mangia glutine ha una reazione immunitaria: il sistema immunitario dei celiaci riconosce il glutine giunto nell’intestino come qualcosa di pericoloso, al pari di un virus o un batterio. Gli anticorpi liberati dall’organismo si attivano per combatterlo. Così facendo si assiste a un danneggiamento della mucosa intestinale, si crea infiammazione e appiattimento dei villi intestinali, ostacolando l’assorbimento dei nutrienti.

I villi intestinali delle persone celiache che mangiano glutine da molto tempo sono appiattiti e non sono più in grado di assorbire vitamine, grassi, proteine e altre sostanze utili per mantenere in salute l’organismo.

villi_intestinali_celiachia

Se un celiaco mangia glutine quindi NON muore, cosa possibile per chi ha forti reazioni allergiche. Ma un celiaco può stare molto molto male, anche se mangia glutine per sbaglio una sola volta. Basta molto meno di un morso, di un cucchiaino, di un cioccolatino, addirittura si può stare male per poche briciole.

I sintomi della celiachia variano a seconda della quantità ingerita e delle caratteristiche individuali, possono comparire anche dopo molte ore e comprendono: mal di testa, nausea, vomito, diarrea, mal di stomaco, stanchezza, sonnolenza, perdita di appetito. Oltre a questi sintomi si aggiunge il danno intestinale già menzionato che se non curato, a lungo andare, può portare a serie conseguenze e predisporre l’organismo a infiammazioni croniche e tumori.

La sensibilità varia da persona a persona. Esistono soggetti celiaci che non hanno sintomi riconoscibili in caso di ingestione del glutine, non hanno sintomi oppure presentano sintomi atipici (nervosismo, ansia, irritabilità) ma ciò non esclude la presenza del danno intestinale. Per cui attenzione a chi sgarra pensando di non provare malessere.
Fortunatamente appartengo al gruppo degli ultra-sensibili al glutine, quindi per me di trasgredire la diete proprio non se ne parla. Quando ho scoperto di essere celiaca avevo un pessimo aspetto, tutto il mio corpo sembrava ribellarsi. Se vi interessa conoscere la mia storia potete leggere la sezione Come tutto è iniziato.

Quindi la dieta senza glutine è oggi l’unica cura possibile per mantenere i villi intestinali attivi e sani, per questo le persone celiache devono seguire in modo scrupoloso la dieta. Se un celiaco evita il glutine può recuperare le capacità di assorbimento e non presentare nessun problema di salute.

Avete mangiato glutine per errore? Ho mangiato glutine per sbaglio anche io, prima di farvi prendere dal panico date un’occhiata all’articolo Ho mangiato glutine per errore, cosa devo fare?

Altre ricette senza glutine

7 thoughts on “Se un celiaco mangia glutine che succede?

  1. Salve mi chiamo Maria da febbraio ho seguito una dieta senza glutine e mi sento molto bene.dopo tre mesi ho fatto gli esami ma con risultati negativi.solo il ferro molto bene e dire che sono stata anemica cronica da una vita. Purtroppo non avendo una esatta diagnosi ogni tanto cerco di assaggiare cibo con glutine. Quel poco che basta per avere bruciore di stomaco irritabilità e stanchezza. Come posso fare per capire meglio ho paura ad introdurre cibo con glutine e non mi va di definirmi celiaca. Grazie

    1. Ciao Maria, penso che tu dovresti rivolgerti al tuo medico. Sicuramente lui sa quali esami prescriverti. Attenzione alle diete fai da te, prima fai gli esami che ti prescrive, poi se risulterai celiaca ci sarà il tempo per abituarti a questa nuova alimentazione. Ma per prima cosa consultati con un medico, eventualmente anche uno specialista. A volte i sintomi che tu indichi possono essere dovuti ad altri malesseri. In bocca al lupo!

  2. Grazie davvero per i tuoi consigli e per avermi fatto sapere le conseguenze. Io ho appena scoperto di essere celiaca ma le dottoresse mi dicono che devo mangiare glutine per fare la gastroscopia e vedere lo stomaco. Io non ce la faccio più ma baciare glutine mi fa troppo male la pancia e mu sta passando la fame. Adesso che so quali sono le conseguenze sui villi intestinali starò più attenta. Grazie davvero

    1. Ciao Helana, segui i consigli delle dottoresse. Anche io ho dovuto mangiare glutine quando già dagli esami risultava una sospetta Celiachia. Serve per la gastroscopia.
      Segui i consigli dei medici!

    1. Buonasera Antonella, purtroppo non sono in grado di fornirle queste informazioni, le consiglio di rivolgersi a un medico.
      Buona fortuna!

  3. Scoprire l intolleranza mi ha cambiato la vita : oltre a perdere peso è cambiata la qualità della mia vita ho più energie , ‘mi sento meglio più equilibrata , più tranquilla il problema che oggi il glutine è ovunque e spesso è necessaria precisione e pazienza io voglio davvero cambiare ma ogni tanto cedo si gonfia la pancia sto male per tre giorni mi escono le chiazze dormo tutto il giorno .. non è facile a volte compri delle patatine e hanno glutine .. comunque i cibi industriali ci stanno avvelenando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *