Ci vado o non ci vado al ristorante indiano?

Immagine

Essere celiaca convinta, escludere ogni possibile forma di contaminazione e quindi: NO agli affettati delle panetterie (affettatrice, piano di lavoro e sacchetti potrebbero essere infarinati), NO ai dolci senza farina messi in mezzo a frollini e cantuccini, NO anche alla cucina etnica e nemmeno a quella indiana. Tanto per restare in ambito rinunce anche un piatto di riso alla cantonese può contenere una bella dose di glutine, proprio così, perché la salsa di soya contiene frumento.
Oppure fregarsene ogni tanto, giocare un po’ alla roulette russa e andare a questa tanto desiderata cena indiana con il resto degli amici? Che devo fare? Aiutatemi…

Le alternative sono:

A)Andare e giocare alla roulette russa dopo aver tentato di informare il personale
B)Andare e portarmi dietro un panino (qualcuno me l’ha proposto, ma è di una tristezza immensa mangiare un panino senza glutine mentre sfila ogni ben di dio sul tavolo)
C)No andare, stare a casa e farmi una bella cenetta. Lasagnette al pesto, pesce al forno, dolce…

Si accettano altri consigli!

FOTO