Cardi in umido senza glutine

cardi-in-umido
I cardi in umido sono una ricetta tradizionale toscana, presa in prestito dalla cucina di mia mamma. Una ricetta unta al punto giusto, da preparare con una verdura molto particolare: i cardi o gobbi. La verdura è disponibile nel periodo invernale, ma è dopo le prime e fredde brinate che migliora di sapore e può essere scelta per preparare questo piatto. Il gelo tende a bruciare l’ortaggio e renderlo ancora più morbido.


Il sapore del cardo ricorda vagamente il carciofo, anche la consistenza è molto simile al suo gambo. Mi fa piacere condividere con voi questa ricetta perché è il mio piatto preferito! Gusti strani eh? Quando arriva il periodo dei cardi faccio veramente la scorta, è un peccato non trovarli in altri periodi dell’anno. Per questo la prossima volta che deciderò di farli li metterò in freezer.

Vediamo come si cucinano i cardi in umido senza glutine, la preparazione della verdura è un po’ laboriosa  ma il risultato finale è ottimo e garantito.

Ingredienti

1 kg di cardi
250 gr di pomodori pelati
farina di riso
olio di semi o di arachidi
1 limone
1 spicchio d’aglio piccolo
un ciuffetto di salvia
sale

Procedimento

  1. Pulite i cardi in modo accurato privandoli delle foglie, della parte finale vicino alla radice e lavateli con acqua e bicarbonato. Sistemateli in una ciotola con acqua e il succo di mezzo limone, come si fa con i carciofi, per impedire che anneriscano.
    Tagliate i cardi in senso orizzontale in pezzi di 4-5 centimetri. Private i cardi anche dei filamenti che vengono fuori durante il taglio. Come avrete capito l’operazione di pulitura dei cardi è simile a quella del sedano.
  2. Nel frattempo mettete sul fuoco la pentola con l’acqua per lessare la verdura e una padella con un filo d’olio d’oliva. Appena l’olio inizia a scaldarsi versate i pelati passati, salate e fate cuocere lentamente.
    Scolate i cardi e quando l’acqua inizia a bollire salatela e versateci la verdura.
    Dopo circa un quarto d’ora la verdura dovrebbe essere cotta, ma prima di togliere da fuoco fate una prova bucando il pezzo più grande con i denti della forchetta.
  3. Scolate i cardi, asciugateli bene e infarinateli in farina di riso. Metteteli da parte in un piatto e preparatevi per la frittura usando una padella dai bordi alti.
    Appena l’olio è ben caldo friggete i cardi, devono dorarsi e diventare croccanti. Scolateli su carta assorbente per frittura e preparate il trito fine di aglio e salvia.
  4. Posizionate i cardi fritti nella salsa di pomodoro, salate e lasciate insaporire alcuni minuti. Servite i cardi in umido con il trito di salvia e aglio, coprite con un coperchio e mangiateli tiepidi.

 

Altre ricette senza glutine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *